Staffetta nautica

Il 26 maggio gli allievi del Nautico della Spezia a bordo delle imbarcazioni dell’Istituto accoglieranno i colleghi del Nautico di Camogli che portano il “testimone” (un tricolore) a bordo della nave scuola Cristoforo Colombo. Alle 18:00 il testimone sarà trasferito in Prefettura dove rimarrà esposto in un ambiente di rappresentanza visitabile al pubblico per tutta l’intera giornata del 27, alle ore 10:00 gli allievi del Nautico parteciperanno al convegno “Turismo subacqueo, un’importante risorsa” ed il 28, alle 09:30, porteranno il “testimone” in Comune per un saluto al Sindaco. La partenza del “testimone” dal porticciolo Assonautica alla presenza delle Autorità è prevista per le ore 10:30, quando il tricolore sarà imbarcato su “Zigoela” leudo d’epoca a vela latina che veleggerà verso Marina di Carrara scortata dagli allievi del Nautico della Spezia con le imbarcazioni dell’Istituto.

Il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia si festeggia anche in mare, con una Staffetta Nautica, che tocca tutte le coste della nostra penisola, per arrivare a Roma il 26 giugno, quando è prevista la consegna del “testimone” al Presidente della Repubblica.

La manifestazione prevede due staffette: quella adriatica, partita da Trieste il 14 maggio, e quella tirrenica, in partenza da Imperia il 22 maggio. Durante entrambi i viaggi, le barche toccheranno numerosissime tappe, isole comprese, portando di regione in regione, di città in città, di paese in paese, di imbarcazione in imbarcazione, la bandiera italiana, simbolo dell’unità nazionale.

Domenica 22 maggio parte da Imperia l’imbarcazione Huna II. A corredo della partenza sono previsti per sabato 21 e domenica 22 maggio una serie di eventi a Calata G.B. Cuneo: il concerto del Coro dei Mille (sabato 21 alle 16), il forum Il mare di Imperia nei 150 anni (domenica 22, ore 9.30) con la partecipazione di Mauro Pelaschier, timoniere dell’imbarcazione Azzurra che partecipò alla coppa America nel 1983, una veleggiata solidale (domenica 22, ore 11), e un concerto in banchina (domenica 22, ore 16.30). Domenica 22 alle 17 la Huna II salpa alla volta di Bergeggi, dove viene accolta dall’imbarcazione savonese.

Anche a Savona sono previste diverse iniziative, a partire dall’allestimento di alcuni stand nella calata parallela a via Gramsci (sabato 21 dalle ore 14), per proseguire con il concerto della banda Forzano presso Pala Carisa nella darsena vecchi (sabato 21, ore 21.15) e con l’arrivo del vessillo con la relativa cerimonia (domenica 22, a partire dalle 17.30). In programma anche un incontro presso il Palazzo Sibilla con gli allievi dell’istituto nautico Leon Pancaldo, per la premiazione della miglior ricerca scolastica dal titolo L’Unità d’Italia sul mare (lunedì 23, ore 10) e un convegno a cura della Camera di Commercio su Impresa e mare (lunedì 23, ore 10). Martedì 24 alle ore 10 la barca Leon Pancaldo dell’Istituto nautico, con equipaggio formato dagli allievi, salpa alla volta di Genova.

L’arrivo dell’imbarcazione al Porto Antico è previsto per il primo pomeriggio di martedì 24. Il giorno seguente, dopo un incontro con le autorità, il testimone passa alla nave scuola Cristoforo Colombo, dell’Istituto Nautico San Giorgio. La nave, alle ore 11 di mercoledì 25 maggio, lascia il Porto Antico per dirigersi verso l’area Marina Protetta di Portofino, dove ormeggia per il pranzo. Nel pomeriggio si riparte in direzione del borgo marinaro. Qui l’equipaggio partecipa a una serata organizzata presso lo Yatch Club Italiano in presenza delle autorità locali. Le navi riprendono il viaggio nella mattinata di giovedì 26 alla volta di Spezia.

Nella cittadina del levante ligure, l’arrivo della staffetta viene festeggiato con l’esposizione al pubblico della bandiera (venerdì 27 maggio per l’intera giornata) e con un convegno nel salone della provincia dal titolo Turismo subacqueo, una importante risorsa (venerdì 27, ore 10). Gli allievi dell’Istituto Nautico “N. Sauro” saranno impegnati nelle varie manifestazioni con le imbarcazioni dell’Istituto.

Il viaggio lungo le coste italiane riprende sabato 28 maggio alle ore 10.30, quando la Zigoela, leudo d’epoca, salpa dal porticciolo di Assonautica veleggiando verso Marina di Carrara.

Lascia un commento

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1