Studenti meccanici restauratori, il laboratorio del Capellini – Sauro si trasforma in una vera officina motori

Un moto raduno per reperire fondi per il Progetto Telethon ha visto protagonisti alcuni ragazzi dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Capellini/Sauro”, per divulgare tra gli studenti l’importanza della ricerca scientifica e il suo valore etico-sociale. Gli studenti hanno caratterizzato la manifestazione portando in piazza il loro progetto “restauro moto d’epoca”. L’interesse per un progetto così ambizioso nasce nel 2005, quando gli alunni iscritti al corso dei meccanici chiedono di accostare alla teoria l’esperienza sui motori. È così che, grazie all’intervento di esperti, riescono a rinnovare e ad assemblare parti di motore effettuando una vera e propria opera di restauro.
Oggi, nel 2015, i ragazzi hanno trasformato parte del laboratorio di macchine a fluido dell’Istituto in un’officina motori dotata di banco oleodinamico e di carrello attrezzi. Lavorano con grande entusiasmo e con lo stesso entusiasmo, hanno presentato, per la missione Telethon, una delle loro opere: un Benelli Leoncino 125 del 1965. Gli alunni che hanno partecipato sono Bertacchini Simone, Capellini Luca, Cribari Pasquale, Crudeli Daniele, Grizzi Simone, Vicari Alfio, Grisanti Andrea, Cozzani Marco, Paita Andrea, Gianfrancesco Luca, Morettini Samuel, Aknouch Anasse, Ricco Samuele, Ferri Matteo, Scarnato, Mocanu Ion. Il progetto è coordinato dal professor Agostino Lupi in collaborazione con l’esperto Maurizio Niccolai, e da quest’anno con l’inserimento del professor Davide Almasio.

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1