Il Tchoukball per la prima volta alla Spezia


Il tchoukball, sport innovativo dai forti connotati educativi, arriva a la Spezia. Scuola pilota l’Istituto di Istruzione Superiore “Capellini-Sauro”, prima in Liguria a far conoscere ai ragazzi questa disciplina.
Lo sport è nato negli anni Settanta, in Svizzera, per volere del Biologo Dr.Hermann Brandt, che inizia a fare ricerca in ambito traumatologico sportivo, fino a pensare alla realizzazione di questo dinamico e divertente sport che risulta essere tra quelli meno traumatici e tra quelli più includenti e socializzanti.
In questo sport maschi e femmine possono giocare insieme, si fa punto tirando la palla su specchi di porte elastiche, chi gioca conosce e segue poi l’arbitraggio delle partite ed è perfettamente coerente con la carta etica dello sportivo.
Il Dipartimento di Scienze Motorie dell’Istituto “Capellini-Sauro” ha proposto al collegio docenti ed alla Dirigente dell’Istituto, dott.ssa Chiara Francesca Murgia, il progetto sul Tchoukball; viene acquistato prontamente il materiale didattico ed alcuni docenti seguono la formazione diretta con Chiara Volontè, responsabile tecnica della Federazione Italiana, sigillando una sorta di gemellaggio con il Liceo Scientifico e delle Scienze Applicate dell’Istituto “G.B. Grassi” di Saronno, primo in Italia a proporre il Tchoukball.
Obiettivo del Dipartimento di Scienze Motorie del “Capellini-Sauro” è quello di diffondere in rete questo sport anche nella provincia Spezzina. Consentire, attraverso il Tchoukball, ai ragazzi di gustare al meglio il valore dei principi sportivi, ricordando, come diceva Brant , che è il tipo di sport a fare il giocatore.
Nella giornata di lunedì 20 Novembre, Giovanna Agnolucci dell’Ufficio Scolastico di Educazione Fisica della Spezia, ha organizzato il primo corso di formazione per tutti i docenti di Scienze Motorie della provincia, presso la palestra dell’Istituto “Capellini-Sauro”. Formatore di assoluta competenza Chiara Volontè, responsabile della federazione Italiana di Tchoukball, docente al Liceo Scientifico di Saronno e all’Università di Varese, Facoltà di Scienze Motorie.
La formazione ed il confronto continuo tra i docenti può consentire la diffusione di una pratica sportiva intelligente ed etica che possa incidere sullo stile di vita e quindi sulla salute dei ragazzi e li accompagni nell’etàà adulta con passione e responsabilità.

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1