Category Archives: Offerta formativa

Progetto Bar-La-Mare GIONA “Educazione per il futuro del mare”

Gli Studenti del Liceo delle Scienze Applicate dell’I.I.S. Capellini – Sauro a bordo della nave da ricerca Leonardo del CMRE.


 
 
Il progetto GIONA è un’iniziativa che coinvolge diverse istituzioni nell’area di La Spezia volte a promuovere la consapevolezza, la comprensione e la salvaguardia dell’ambiente marino tra gli studenti.
Nell’ambito di un accordo di cooperazione con il Centre for Maritimer Research & Experimentation, un gruppo di studenti delle classi quarte del Liceo delle Scienze Applicate del “Capellini – Sauro”, unitamente ad alunni di altre scuole locali e tutorati dal personale C.M.R.E., ha avuto la possibilità di imbarcarsi a bordo della nave CRV Leonardo per condurre un vero progetto di ricerca bio-acustica.

Incontro con i volontari della CRI

Il giorno 17 aprile gli alunni delle classi 1ªATL, 2ªATL, 2ªDTL del Nautico e 1ªBLS, 1ªCLS e 2ªCLS del Liceo delle Scienze Applicate hanno incontrato presso il Cinema Nuovo i volontari della Croce Rossa Italiana con i quali hanno assistito e commentato la proiezione del film “La mia seconda volta”, basato su una storia vera legata all’esperienza diretta di Giorgia Benusuglio. I ragazzi hanno apprezzato sia la pellicola, che partendo da una situazione tragica, offre comunque per una delle due protagoniste una possibilità di rinascita e all’altra quella di trasformare una vita di fallimenti in una basata sull’amicizia e l’eroismo.
Il film ha consentito l’introduzione di riflessioni su vari tipi di pericoli insiti nella vita degli adolescenti: l’uso inadeguato dei social, il bullismo, la sicurezza in moto, il pericolo della droga assunta anche solo una volta, il concetto volontariato e quello di donazione.
Si ringraziano i volontari della Croce Rossa, oltre che per l’impegno con cui si prodigano giornalmente per protezione e la sicurezza dei cittadini, per la loro presenza e la disponibilità nel presentare, commentare l’opera e rispondere alle domande dei ragazzi.

Alternanza Scuola/Lavoro in UK


Sono 45 gli studenti delle classi quarte del Capellini-Sauro (di tutti e tre gli indirizzi, Liceo delle Scienze Applicate, Tecnico Industriale e Nautico) che, nell’ambito dell’attività di Alternanza Scuola/Lavoro organizzata dal Dipartimento di Inglese, hanno trascorso una settimana nella cittadina britannica di Bury St. Edmunds, nel Suffolk, ospitati da famiglie selezionate.
Lì hanno lavorato otto ore al giorno in bar, negozi, charity shops, centri anziani e perfino in una casa d’aste, ottenendo sempre giudizi molto positivi.
L’esperienza ha sicuramente contribuito al potenziamento della capacità di comunicare in inglese, ma è stata anche un momento di crescita personale, avendo immerso i ragazzi in una vera realtà lavorativa e a contatto con una cultura diversa.
I partecipanti a questa esperienza davvero speciale sono stati divisi in due gruppi: il primo, accompagnato dalle docenti Annalisa Giannanti e Marinella Massa, ha soggiornato a Bury dal 10 al 16 Marzo; il secondo gruppo, con le docenti Alessandra Buttini e Mariangela Giunta, dal 17 al 23 Marzo.
Il prossimo settembre un altro numeroso gruppo di studenti farà la stessa bellissima esperienza -sempre a Bury e sempre come attività di Alternanza Scuola/Lavoro – ma questa volta per due settimane, grazie al Bando di Concorso della Fondazione Carispe “Youth Mobility” 2018-19 per le scuole superiori della provincia. Il nostro Istituto e’ risultato il vincitore, grazie al Progetto realizzato dalle prof.sse Giannanti, Massa e Caselli.

“Corrispondenze Ipnotiche” al CAMeC della Spezia

Sabato 23 Marzo al CAMeC della SPEZIA si è svolta la performance “Corrispondenze ipnotiche” con gli studenti dell’ istituto, in collaborazione con la scuola di Danza ProDanza Asd. E’ stato un viaggio atemporale nel colore, nella musica, nella parola, nella danza. E’ un percorso che ha portato i presenti in un percorso ipnotico fino al risveglio, un percorso intriso di emozioni, di ricordi, di evocazioni nel colore. Si è realizzato un piccolo sogno che si è ispirato ai quadri del Maestro Braida e che si è concretizzato nella passione e nell’energia che i ragazzi hanno regalato al pubblico presente. E’ stato necessario replicare la performance in quanto il pubblico è stato particolarmente numeroso, per consentire a tutti di vivere adeguatamente l’esperienza. I testi sono inediti e scritti ed interpretati dagli studenti, le musiche eseguite dagli studenti dell’istituto e bravissimi musicisti Manuele, Lorenzo, Lucilla e Marcello. Le voci di GianLuca e Anna hanno regalato emozioni. Le ragazze della ProDanza, coordinate dall’insegnante Valeria Antonini, hanno contaminato l’evento danzando nel colore. Questo evento si inserisce nel progetto trasversale di laboratorio teatrale dell’Istituto che proseguirà fino a fine anno scolastico. La messa in scena dello spettacolo finale, svolto in collaborazione con Associazione Gli Scarti e promosso da fondazione Carispezia è prevista il 26 maggio al Centro Dialma Ruggero.

Oltre all’evento, l’attività svolta al CAMeC è stata sviluppata, in collaborazione con il Maestro Braida, attraverso approfondimenti rivolti a classi del triennio dell’istituto, sulla Storia dell’Arte e sulla mostra Ipnosi. Il 7 Aprile, in occasione del finissage, sarà organizzato l’evento “Chitarre nel colore”, un concerto dell’ Orchestra di Chitarre organizzato in collaborazione con la Scuola Suzuki “Suonare come Parlare” di Sarzana.

Complimenti ai ragazzi dell’I.I.S. Capellini-Sauro – Liceo delle Scienze Applicate


Lo scorso giugno presso l’Arsenale Militare Marittimo della Spezia si è tenuto l’evento SEAFUTURE&MT 2018 durante il quale è stato indetto il premio SEAFUTURE AWARDS 2018, destinato a laureati, dottorandi e dottori di ricerca, e SEAFUTURE AWARDS 2018 – HIGH SCHOOL, destinato agli studenti delle scuole superiori. Le tesi, che avevano come oggetto prodotti o processi nell’ambito delle tecnologie del mare, nell’impiego di materiali innovativi, in attività di refitting , nella robotica, con un basso impatto ambientale, sono state selezionate da un apposito Comitato Scientifico, composto da rappresentanti di università, centri di ricerca ed imprese in rappresentanza dei partner organizzatori dell’evento.
La proclamazione dei 7 finalisti per ogni categoria ha avuto luogo il 22 giugno durante il SEAFUTURE M&T 2018, presso l’Arsenale Militare Marittimo della Spezia, ma solo tre di questi progetti ,per ogni categoria, ha avuto accesso ai premi finali. La premiazione si è svolta Venerdì 8 Marzo 2019, presso i nuovi laboratori del Polo Marconi di Viale Fieschi,in occasione dell’evento “Orientamenti”, alla presenza di numerose autorità della nostra città e della Marina Militare.

Listening to the sea

Per la categoria SEAFUTURE AWARDS 2018 – HIGH SCHOOL il primo premio, per un valore di 1000 €, è stato assegnato agli alunni dell’I.I.S. Capellini-Sauro della 4ªB LICEO SCIENZE APPLICATE: Laura Belloni, Cesare Conte, Emanuele Pauletta, Davide Peroni. Durante la manifestazione, i vincitori hanno potuto relazionare al pubblico presente la loro idea progettuale basata su una nuova tipologia di idrofono, il cui duplice scopo è quello di accrescere, tra le persone comuni, la conoscenza del paesaggio sonoro sottomarino e di aiutare la ricerca scientifica nell’attività di acquisizione dati.
Si ringrazia per la collaborazione il dott. Walter Zimmer del C.M.R.E della Spezia, il prof. Gianni Pavan dell’Università degli Studi di Pavia, la dott.ssa Pamela Nascetti docente presso l’ISA 12 e il prof. Massimo Laspina docente di Fisica dell’ Istituto Capellini-Sauro.

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1